La questione droga

La strategia attuale nell’assistenza alla tossicodipendenza , vede la presenza di un servizio pubblico per le tossicodipendenze, organizzato sul territorio con varie unità operative ed inoltre vede la presenza di alcune comunità, ed anche il contributo attivo da parte dei medici di medicina generale.

Una Agenzia comunale per le tossicodipendenze ed il disagio sociale potrebbe svolgere le sue funzioni di progettualità, di coordinamento cittadino, di collaborazione organica con gli altri Enti pubblici e del privato sociale, di programmazione degli interventi a favore dei tossicodipendenti e delle loro famiglie, in un quadro di intesa e di stretta collaborazione con le Circoscrizioni, assumendo anche le opportune iniziative di informazione e formazione degli operatori sociali.

MARCO GENTILI – Manifestazione per l’agenzia sul disagio sociale (Audio 08’15”) 1,8 Mb

      gentili_050406.mp3
Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.